Lettera ai miei sensi di colpa

Ciao a tutti,

Ve la meritate una lettera, un ringraziamento alla vostra costanza, fedeltà, al vostro aumentare senza diminuire, agli anni passati insieme che sembrano infiniti. Un ringraziamento ai vostri nomi, ai vostri cognomi, alla vostra faccia, al vostro esistere benché voi non implichiate delle necessarie colpe reali. Lo so che molti di voi sono trasparenti, vi posso attraversare e posso vedere che siete stati creati dalla rabbia e dall’insoddisfazione, dal troppo amore se mai fosse possibile.

Però: anche basta! Che volete? Oltretutto non so neanche la data di nascita di tutti, solo di alcuni potrei anche disegnarlo il giorno nel quale sono nati ma gli altri: offendetevi!

A volte mi sforzo di non pensarvi ma mi sento in colpa, in fondo un po’ di colpa in più che può fare mai? Come quando dici: “va beh un altro bicchiere che può fare?” E dopo due ore di: “che può fare?” si butta pure l’anima. E voi, che mi sembrate della mia stessa età, la mia anima la conoscete perché è un po’ vostra e noi, la mia anima, in certi momenti, l’abbiamo buttata insieme giù da qualche parte e poi tutti insieme ci siamo saltati sopra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...